23 maggio 2015

amarsi non significa guardarsi l un l altra, ,ma guardare insieme nella stessa direzione --- a San Donà di Piave.

Solo gli inquieti sanno com'è difficile sopravvivere alla tempesta ,e non poter vivere senza. --- presso Tiezzo Di Azzano Decimo.

Ci sono esseri
che percorrono l'arduo sentiero
che passa per la rischiosa palude
delle passioni corrosive
attraversano l'oceano dell'illusione
l'oscurità dell'ignoranza
e vanno oltre.
Hanno come sostegno
la saggia contemplazione
come rifugio la libertà dal dubbio
sono liberati:
questi sono per me esseri grandi.
— a Negrisia, Veneto, Italy.

Il mio cuore parla di te ,Un sussurro di poesia ,Dentro me, ora c'è ,Il mio cuore parla di te,Un sussurro di poesia,Dentro me, ora c'è,La poesia sei tu.,--- presso Caorle Centro.

Le nuvole in cielo... sono come i sogni quando vagano nel fondo della nostra mente. --- presso Barco Di Pravisdomini.

L'eleganza è l'equilibrio tra proporzioni, emozione e sorpresa. --- presso Caorle Centro.

29 aprile 2015

TE NE PREGO

Non abbandonarmi,
tutto di te scordare?
mai saprò dimenticare
quei dolci baci,
le tue carezze.

Le frasi tue,
piene di tenerezze
il sentimento mio
lo sai non può mentir,
sento che il cuor tuo
soffre al par del mio.

Quì tutto restò immutato
come hai lasciato,
questo luogo 
insieme frequentato,
orfano del nostro 
amore esso dimenticato.

La mente mia non può
scacciar essa ti cerca
sente la nostalgia,
di quel passato
e tutto il bene
da noi consumato.

Non lasciarmi vita mia
ritorna ancora 
queste stanze frequentar,
niente può scordar
soltanto a cercar voler
la tua compagnia trovar.

In noi regna un gran amor
son sempre più di te 
innamorato il mio cuore
da te fu stregato,
benedico quel momento
che ti ho incontrato.

Sempre stretto e forte
sarà questo amore
rifiorisce sempre più,
nel nostro cuore
che sopravvive
indistruttibile AMORE.

28 aprile 2015

Si può avere un grande incendio nella propria anima, eppure nessuno è mai venuto a scaldarsi. I passanti vedono solo un filo di fumo dal camino e continuano sulla loro strada.

Il nome Michele deriva dall'espressione "Mi-ka-El" che significa "chi è come Dio?". L'arcangelo Michele è ricordato per aver difeso la fede in Dio contro le orde di Satana. Michele, capo degli angeli, dapprima accanto a Lucifero (Satana) nel rappresentare la coppia angelica, si separa poi da Satana e dagli angeli che operano la scissione da Dio, rimanendo invece fedele a Lui, mentre Satana e le sue schiere precipitano negli Inferi.

Fagnigola, Pordenone

barco, Pordenone

barco, Pravisdomini

Panigai di Pravisdomini

meduna di Livenza

Panigai